il feltro, cos'è    
 
 

Il feltro

la yurta

la lana

lana cotta

lana locale

fornitori lana

attrezzature

COS'E' LA LANA COTTA?

Non so bene chi o cosa sia all'origine di questo grande qui pro quo, sta il fatto che fa qualche tempo molte persone cercano la lana cotta intendendo il feltro, ed esiste una gran confusione...che trovo abbastanza fastidiosa.

Innanzitutto è essenziale fare dei distinguo: il feltro è una cosa (si parte da lana cardata) la lana cotta un'altra, per produrre quest'ultima si parte dalla lana filata. Questa deve quindi essere intrecciata a maglia oppure con l'uncinetto, e solo successivamente infeltrita, con un processo che si chiama follatura.

Il know-how appartiene in specifico alla cultura alpina, in area austriaca, dove viene impiegata per confezionare pantofole e le note giacche tirolesi, quelle con i bottoni di metallo tipo moneta di Maria Teresa, che hanno ispirato la moda di Cocò Chanel...

Come fare della lana cotta? Prendere dei vecchi maglioni in pura lana tipo shetland, roba da buttare, e metteteli in lavatrice ad alta temperatura. Fare delle prove, prima lavare per pochi minuti e poi, se non dovesse bastare, più a lungo...Tutto qui, può esistere cosa più banale?
Se si vuol essere più raffinati, si può intrecciare a maglia o con l'uncinetto a maglie rade l'oggetto desiderato, in dimensioni almeno doppie rispetto a quelle che il lavoro dovrà avere dopo la follatura, e poi passarlo in lavatrice.


una giacca in lana cotta dal catalogo della nota azienda Giesswein