back to intro
SEMINARIO SUL FELTRO PER ABBIGLIAMENTO
TENUTO DA MAY JACOBSEN
in occasione del primo incontro internazionale del feltro
a Tesimo, vicino a Merano
mostra
<> simposio
secondo incontro di Tesimo

Nei tre giorni che hanno seguito il simposio, sono stati organizzati due seminari di approfondimento. Ho seguito quello sul feltro sottile in lana merinos.
Si tratta di una tecnica particolare, sviluppata da May Jacobsen, l'artista norvegese che conduceva il laboratorio.

La lana che abbiamo usato era finissima: 18 micron, e in molti casi tinta dalla stessa Jacobsen in sfumature delicate. Per ottenere un strato sottile ed omogeneo occorre molta cura. All'inzio abbiamo seguito una lezione teorica, fatto calcoli e pesato la lana con attenzione al grammo!

Abbiamo fatto tre campioni di prova, con con 12 gr, 7 gr e 5 gr della stessa lana finissima! La lana veniva stesa su un quadrato di 30 cm quadrati. Meno è la lana, più alto è il restringimento e quindi la qualità del feltro. Misurando le dimensioni finali possiamo calcolare il restringimento.

Per ottenere una buona qualità occorre stendere poca lana su una superficie molto ampia, qui a destra Danila Schön mentre crea la sua giacca variopinta.

Per stendere la lana abbiamo lavorato per ben due giorni.

Dopo si bagna con poca acqua saponata e si avvolge il feltro. Il lavoro di feltratura si svolge rullando per una mezz'oretta, controllando il lavoro 4-5 volte fra un ciclo e l'altro.

Poi si passa alla follatura, ottenuta sbattendo il feltro, al modo scandinavo. Bagnadolo anche di tanto in tanto in acqua calda in modo da ammorbidire le fibre e facilitare il processo di infeltrimento. In breve il pezzo si compatta e raggiunge la grandezza desiderata.

A questo punto il lavoro è pronto per essere messo in forma: in questo caso sono stata invitata ad indossare la giacca fredda e bagnata, mentre May Jacobsen allungava le maniche e dava forma alle spalle! Dopo un paio di interventi di rifinizione e la asciugatura la giacca era pronta per l'uso!

La tecnica si può applicare con successo alla realizzazione di oggetti più piccoli: guanti, cappelli e sciarpe.

lana tinta sfumata
Danila stende la lana
feltrare
con May Jacobsen, modellatura